Regione Lazio
Area Riservata

Trasparenza Rifiuti: anche Novara e Zocca (MO) tra gli Enti conformi alle nuove regole

I Comuni di Novara e Zocca (MO) entrano nel novero degli Enti che hanno incorporato sul proprio sito web istituzionale l’apposito modulo dedicato alla Trasparenza Rifiuti.

trasparenza-rifiuti-novara-zoccaRicordiamo che gli obblighi normativi in materia di Trasparenza del Servizio Rifiuti sono stati introdotti dalla Delibera ARERA  444/2019, che impone ai gestori e ai comuni di dotarsi della sezione “Trasparenza Rifiuti” all’interno del sito web istituzionale collegata in home page.

L’ARERA in particolare ha disposto nuove procedure, per quanto concerne gli adempimenti in tema di trasparenza, per Comuni e Aziende di gestione che si occupano del servizio rifiuti.

In sintesi l’Autorità impone la pubblicazione dei contenuti minimi obbligatori da riportare sui siti internet istituzionali.

In buona sostanza i gestori dovranno attivare tutti gli strumenti necessari per rendere accessibili e comprensibili i documenti e le informazioni agli utenti.

Tutte le Municipalità devono essere conformi alla nuova Trasparenza Rifiuti

Ricordiamo che dal 1° gennaio 2021 la delibera dell’ARERA sopra citata ha esteso l’obbligo della trasparenza relativa alla gestione del ciclo dei rifiuti anche alle Municipalità minori.

Un obbligo vigente già dal 1° luglio 2020 per i comuni superiori a 5000 abitanti e le aziende di gestione che servono territori di tale dimensione demografica.

Così adesso anche Grandi e Piccoli Comuni, attraverso apposito link e dalla homepage dei propri siti web istituzionali, dovranno consentire agli utenti di accedere alla sezione “Trasparenza Rifiuti”.

Quindi adesso anche anche Novara e Zocca (MO) tra gli Enti conformi alle nuove regole della Trasparenza Rifiuti.

La città di Novara tra gli Enti Virtuosi

Sono molte le grandi Città e i capoluoghi di Provincia che stanno operando lo switch-off ai nuovi sistemi: anche Novara infatti è passata alla nuova Trasparenza Rifiuti.

Si tratta di una notizia importante nel mondo degli Enti Locali, poiché Novara rappresenta la seconda città della Regione per numero di abitanti dopo Torino.

Questa grande città ha dunque da poco implementato il modulo web secondo quanto previsto dalla delibera Arera 444/2019: a fornire la piattaforma al Comune di Novara è stata la Società Golem Net, che ha predisposto un applicativo web, ad hoc, dal nome Trasparenza Rifiuti.

Potete visualizzarlo a questo link: https://novara.trasparenzarifiuti.it/

La versione del Software web adottata dal Comune di Novara è quella sovra comunale: si tratta di un network di Enti associati ad un soggetto capofila, che permette ai Comuni di esporre contemporaneamente e automaticamente i dati della Trasparenza Rifiuti sia sul proprio sito internet che su quello del gestore del servizio.

In questo modo si offre agli utenti di tutto l’ambito informazioni esposte in modo omogeneo e un quadro sinottico dei dati di tutti i Comuni appartenenti al network.

All’interno del modulo Trasparenza Rifiuti, adesso implementato sul portale web istituzionale del capoluogo di provincia piemontese, sono raccolte tutte le informazioni necessarie al fine della corretta comprensione del complesso iter di gestione dei rifiuti, calcolo e copertura dei costi del servizio.

Si tratta di un modulo che risulta pienamente conforme alle regole delineate da ARERA, accessibile come da Linee Guida AgID, sicuro e certificato Iso 9001:2015.

Novara in Piemonte si aggiunge a tanti altri Comuni che utilizzano già questo modulo: Borgaro Torinese, Brandizzo, Brozolo, Brusasco, Casalborgone, Caselle Torinese, Castagneto Po, Castiglione Torinese, Cavagnolo, Chivasso, Cinzano, Foglizzo, Gassino Torinese, Lauriano, Leini, Lombardore, Mappano, Montanaro, Monteu Da Po, Rivalba, Rondissone, San Benigno Canavese, San Mauro Torinese, San Raffaele Cimena, San Sebastiano Po, Sciolze, Settimo Torinese, Torrazza Piemonte, Verolengo, Verrua Savoia, Volpiano.

Il servizio supplementare legato all’Intelligenza Artificiale

Inoltre, da Gennaio 2022 sarà disponibile un servizio supplementare legato all’ IA (Intelligenza Artificiale) ed agli utenti che installeranno l’apposita “skillTrasparenza Rifiuti Novara sui device Alexa ed Amazon Echo.

Il sistema, basato su cloud, si presenta sotto forma di assistente vocale, attraverso un software che può essere integrato in speaker e altri dispositivi smart, riesce ad interpretare il linguaggio naturale (natural speaking) e ad interagire con l’uomo.

Attraverso la skill Trasparenza Rifiuti Novara sarà possibile far interagire i cittadini del capoluogo con gli strumenti di Intelligenza Artificiale. Si consente così all’utente di richiedere informazioni ed interagire con il dispositivo, richiedendo ad esempio:

  • il calendario della raccolta differenziata
  • dove è corretto gettare uno specifico rifiuto
  • il ritiro di un rifiuto ingombrante
  • la scadenza della rata Tari
  • e tante altre funzioni di aiuto e supporto a beneficio di Gestori e Cittadini.

Anche il Comune di Zocca (MO) aderisce alla nuova Trasparenza Rifiuti

Tra gli Enti che si stanno affrettando a risultare conformi alle nuove regole troviamo anche il Comune di Zocca, in provincia di Modena.

Come abbiamo detto sopra anche un piccolo Comune come Zocca, facente parte dell’Unione Terre di Castelli in Emilia-Romagna, deve dunque da gennaio 2021 ottemperare agli obblighi in materia di trasparenza amministrativa recentemente aggiornati.

E anche Zocca, come Novara, ha scelto di adottare l’applicativo web Trasparenza Rifiuti sviluppato dalla Società Golem Net.

Potete visualizzarlo a questo link: https://zocca.trasparenzarifiuti.it/

La piattaforma è stata sviluppata su un ambiente tecnologico (CMS) open source come previsto dalle norme vigenti. Interamente web based non richiede alcun collegamento alle banche dati comunali o collegamento al Ced e alla rete comunale, e risulta installato su provider server presente nel Marketplace AgID.

Zocca funge da Comune apri-fila in Emilia-Romagna, essendo il primo Comune ad aver optato per questa innovativa soluzione.

L’elenco completo degli Enti che utilizzano Trasparenza Rifiuti Golem

Potete consultare l’elenco completo degli Enti attivi che utilizzano questa piattaforma a questo link.

Il supporto di Golem Net

L’innovativo software trasparenzarifiuti.it della Società Golem Net rappresenta una soluzione adeguata e rapida per i comuni più sensibili alle tematiche ambientali.

Inoltre, grazie ad un approccio unico nel suo genere, è possibile soddisfare l’adempimento anche attraverso la modalità network: la trasparenza del gestore diviene punto di diffusione e, al tempo stesso, di convergenza per la trasparenza di ogni singolo comune. Una soluzione esclusiva e sostenibile, per una Trasparenza da gestire in pochi clic.

Il modulo web è immediatamente attivabile, personalizzabile e fruibile.

In sintesi, l’applicativo possiede le seguenti caratteristiche:

  • implementabile a supporto di qualsiasi sito internet istituzionale già in uso da un Ente pubblico
  • conforme alle disposizioni ARERA
  • accessibile come disciplinato dalle modifiche del D.lgs. n. 106/2018 alla legge 4/2004 sull’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici ed entrate in vigore il 23 settembre
  • idoneo alle linee guida AgID
  • facile da consultare e completo delle informazioni richieste dalla Autorità.

Per altre informazioni sul servizio e prendere visione della demo potete consultare il sito:

https://www.trasparenzarifiuti.it/richiedi-una-demo/.

Oppure potete in alternativa scrivere un messaggio WhatsApp al numero: 342 014 7374.

Se si desiderano approfondimenti tecnici potete scrivere una mail all’indirizzo segreteria@golemnet.it.

Per porre ulteriori domande potete scrivere una mail all’indirizzo assistenza@trasparenzarifiuti.it.