Regione Lazio
Area Riservata

Intelligenza Artificiale e Trasparenza Rifiuti: la skill per Pubbliche amministrazioni, Cittadini e Gestori del servizio. E le rate arrivano direttamente anche sull’ App IO

Nella nuova Trasparenza del Sistema di Gestione dei Rifiuti sbarca l’intelligenza artificiale a supporto dei Cittadini, dei Comuni e dei Gestori del servizio.


I nuovi obblighi di trasparenza, cui devono sottoporsi Enti e Aziende di servizi che si occupano della gestione dei rifiuti, impongono la necessità di mantenere sempre attivo il rapporto tra Pubblica Amministrazione e Cittadino.

Compito dei gestori è quello di attivare tutti gli strumenti necessari per rendere accessibili e comprensibili i documenti e le informazioni agli utenti.

I contenuti devono essere:

  • esposti in modo facilmente comprensibile
  • organizzati in modo tale da favorire, da parte dell’utente, la chiara identificazione delle informazioni inerenti all’ambito territoriale di proprio interesse.

Occorre pertanto una maggiore efficienza nella comunicazione tra queste parti, che garantisca di raggiungere il maggior numero di persone possibile.

In questo meccanismo l’intelligenza artificiale diventa uno strumento importante da utilizzare sul fronte dell’innovazione e della digitalizzazione per affiancare i cittadini nella raccolta differenziata.

Grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale, si crea un notevole incremento nella comunicazione tra gestori, enti e cittadini, per un miglioramento generale del servizio della differenziata. Grazie a ciò, si generano risparmi ed economie di scala sulle bollette, ma soprattutto un notevole aiuto all’ambiente.

Un implemento della raccolta differenziata si traduce in un risparmio elettrico, idrico e delle materie prime, ma soprattutto un ulteriore passo verso una maggiore sostenibilità economica.

Studiamo, ad esempio, soluzioni offerte da Società come la Golem Net, software house specializzata in applicativi dedicati alle PA.

Un ottimo esempio di questo utilizzo virtuoso dell’intelligenza artificiale è fornito dagli ultimi aggiornamenti tecnologici apportati alla piattaforma Trasparenza Rifiuti Golem Net, un applicativo web che aiuta gli Enti a rispettare la Delibera ARERA  444/2019, la quale impone ai gestori e ai comuni di dotarsi della sezione “Trasparenza Rifiuti” all’interno del sito web istituzionale collegata in home page.

Maggiori informazioni su questa performante piattaforma sono disponibili a questo link.

La Skill Amazon Echo Alexa di trasparenzarifiuti.it

Inoltre, tra le soluzioni sviluppate per favorire la raccolta porta a porta tramite attività calendarizzate, troviamo l’Alexa Skill di Golem Net per la Trasparenza Rifiuti.

La Skill Trasparenza Rifiuti consente una comunicazione efficace e trasparente tra il cittadino ed il Comune e/o il Gestore del servizio di appartenenza per la raccolta differenziata.

Potete guardare la presentazione della Skill, presente sul canale Youtube di Golem Net, nel player video qui di seguito.

Come funziona la Skill Trasparenza Rifiuti?

Ogni utente potrà scaricare sul proprio dispositivo Amazon Echo o Alexa la skill del servizio trasparenza rifiuti relativa al proprio Comune, se aderente al network (circa 600 enti hanno già aderito in tutta Italia).

I cittadini possono usufruire di informazioni utili sui gestori del servizio e sulla raccolta porta a porta tramite attività calendarizzate, che saranno periodicamente aggiornate.

Il sistema di intelligenza artificiale di trasparenzarifiuti.it, inoltre, sarà presto disponibile anche sui sistemi Google.

La skill, tramite semplici comandi vocali, permette di avere informazioni ed interrogare il sistema su numerosi aspetti: scopriamo più nel dettaglio quali sono le specifiche di questo strumento.

Quando esporre i propri rifiuti?

Se si desidera ricevere informazioni su quando esporre una specifica tipologia di rifiuto oppure cosa deve essere esposto in un determinato giorno, basta porre al sistema una serie di domande.

Ad esempio:

“quando va buttato {indicare il materiale}”

“quando va conferito {indicare il materiale}”

“quando devo esporre {indicare il materiale}”

I nomi dei rifiuti possono ovviamente essere specifici e diversi per ogni singolo comune: pertanto si consiglia di utilizzare il nome di un rifiuto così come è riportato dal proprio ente di raccolta.

Aggiornamenti del Calendario della Raccolta Rifiuti

Periodicamente il sistema verificherà la presenza di aggiornamenti del calendario della raccolta, chiedendo all’utente se vuole effettuare l’aggiornamento.

Ovviamente, in qualsiasi momento, il sistema potrà essere interrogato sul calendario di esposizione rifiuti/raccolta ponendo al sistema queste domande:

“qual è il calendario di questa settimana”

“qual è il calendario dei rifiuti”

“mostrami il calendario”.

La funzione promemoria

In buona sostanza la funzione promemoria ricorda, all’orario scelto, di gettare l’immondizia nella giornata corretta. Si tratta di una specifica molto utile, in quanto permette in modo semplice e veloce di capire quali sono i giorni di conferimento.

I cittadini saranno liberi di programmare un promemoria giornaliero, che ricordi quotidianamente di esporre fuori i rifiuti.

Si può aggiornare il calendario pronunciando “imposta un promemoria” oppure “crea un promemoria”.

Dopo aver ricevuto le autorizzazioni necessarie, sarà impostato un promemoria all’orario indicato: ogni giorno all’ora impostata, il sistema emetterà un suono e ricorderà all’utente di esporre i rifiuti.

Inoltre questa funzione è utile anche per impostare dei promemoria relativi alle scadenze della fattura o della bolletta: basterà chiedere al sistema “quando scade la fattura” o “quando scade la (prima/seconda) rata” e di conseguenza si potrà impostare un alert per la data indicata.

Chi si occupa della raccolta dei rifiuti?

L’utente potrà anche conoscere le informazioni dei gestori del proprio servizio sul territorio, interrogando il Sistema in merito a chi si occupa di raccolta e trasporto, spazzamento e lavaggio, Tari/Tarip.

Pronunciando frasi come “quali {indicare ente/società o altro} si occupano della raccolta dei rifiuti” o “chi si occupa di raccogliere i rifiuti” il cittadino sarà a conoscenza di tutte le informazioni che gli occorrono sulla gestione e la copertura della sua utenza.

Selezione e/o cambio zona

Se il Comune di appartenenza è diviso in più zone di raccolta, la piattaforma permetterà di scegliere quella di proprio interesse.

La zona potrà essere modificata in qualsiasi momento pronunciando frasi quali: “aggiorna zona di raccolta”, “cambia calendario” oppure “cambia area di raccolta”.

Un sistema che si perfeziona dopo ogni utilizzo

Si tratta pertanto di un tool che rivestirà un’importante utilità sia dal lato dell’Ente, sia dal lato del cittadino.

Lo sviluppo da parte di Golem Net su questa nuova frontiera della Trasparenza rifiuti è uno principali asset dell’Azienda.

Questa skill subirà perfezionamenti man mano che verrà utilizzata dagli utenti finali: ogni azione effettuata avrà effetto sulla piattaforma, che sarà ottimizzata passo dopo passo in base alle ricerche e alle esigenze del cittadino.

Trasparenza Rifiuti Golem Net: App IO e notifiche relative alla Scadenza TARI

Una specifica integrazione della piattaforma Trasparenza Rifiuti Golem Net implementerà ed ottimizzerà la comunicazione tra Ente e Cittadino tramite l’App IO, l’applicativo mobile sviluppato dal Dipartimento per la trasformazione digitale con l’obiettivo di rendere i servizi delle pubbliche amministrazioni accessibili ai cittadini su un’unica piattaforma.

Pertanto, ogni singolo utente potrà riceverà dal sistema Trasparenza Rifiuti sulla propria App IO:

  • la notifica in prossimità della scadenza della rata della TARI
  • e il relativo corrispettivo da versare. In caso di rate multiple l’utente riceverà una notifica in prossimità di ogni singola scadenza.

Il sistema verrà alimentato secondo modelli standard di acquisizione dati dal ruolo Tari emesso dal comune.

Gli aggiornamenti di App IO Tari e Skill Alexa

Entrambe le soluzioni offerte da Golem Net e App IO Tari, dispongono di aggiornamenti che verranno rilasciati automaticamente sul cloud a tutti i clienti in assistenza, previa verifica che tutte le sezioni del portale siano popolate correttamente (in caso contrario servirà una riorganizzazione dell’area o delle sezioni eventualmente non perfettamente popolate).

Gli aggiornamenti App Io non fanno parte del set minimo di informazioni richiesto da Arera, ma rappresentano un ampliamento tecnico della piattaforma trasparenzarifiuti.it nel segno di una sempre maggiore diffusione e capillarità delle informazioni, e di converso degli output, richiesti da Arera. Gli aggiornamenti sono infine volti a migliorare il servizio e la propensione generale ed una più efficiente ed efficace pratica nella raccolta differenziata.

Ulteriori informazioni sul servizio

Per altre informazioni sul servizio e prendere visione della demo potete consultare il sito:

https://www.trasparenzarifiuti.it/richiedi-una-demo/.

Oppure potete in alternativa scrivere un messaggio WhatsApp al numero: 342 014 7374.

Se si desiderano approfondimenti tecnici potete scrivere una mail all’indirizzo segreteria@golemnet.it.

Per porre ulteriori domande potete scrivere una mail all’indirizzo assistenza@trasparenzarifiuti.it.